La bottaia e le grandi botti da 80 ettolitri

Le grandi botti da 80 ettolitri, imponenti ed eleganti, utilizzate per la maturazione dell' Aglianico e del nostro Taurasi.

La cantina Antica Hirpinia affonda le sue radici nel lontano 1959 quando a Taurasi nacque la prima cantina sociale, con notevoli capacità produttive e attrezzature moderne.
L’attività della Cantina Sociale mirava, soprattutto, a concentrare le proprie forze per una produzione collettiva e per la valorizzazione dei vitigni autoctoni.

Nel 1972 fu aperta una seconda Cantina Sociale, sede storica della cantina Antica Hirpinia. L’Enopolio di Taurasi, nome originale attribuito ad Antica Hirpinia, fu dotato di 79 vasche di cemento ancora oggi utilizzate nei processi di vinificazione.

La propria storia è segnata da un primato importante: aver prodotto la prima bottiglia di Taurasi DOCG. Infatti l’11 marzo 1993, il Taurasi diviene per decreto Ministeriale, uno dei pochissimi vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita ed il primo in Sud Italia. La prima bottiglia di Taurasi, a fregiarsi di questa denominazione, è prodotta dalla cantina Antica Hirpinia.

Oggi, la cantina Antica Hirpinia è guidata da un gruppo di amici che la rilevano nel 2016.
Hanno unito le loro forze, le loro vigne e le loro vite per realizzare il sogno che condividono: produrre vini che parlino dell’intensità della loro terra e della vitalità che la passione per il vino dona.

"La forza della natura e il desiderio di preservare la vitalità dell’Irpinia sono in ogni nostro grappolo d’uva. Nei nostri cuori alberga il rispetto e la lealtà nei confronti di chi, con noi e dopo di noi, vorrà conoscere ciò di cui la nostra terra è capace".

La bottaia e le piccole barrique di rovere francese

Vuoi venire a Visitare la Cantina?

Contact us!